Roman encanta Imola!

Roman encanta Imola!

Non cè nulla di più bello di un grande risultato davanti al proprio pubblico, (75.000 paganti) e per chi si fosse perso questo fantastico week end di SBK beh…mi dispiace ma certe emozioni sono irripetibili!
Roman centra l’obbiettivo e conferma i buoni risultati di Assen, oggi davanti al grande pubblico italiano ha dato prova di forza ottenendo un incredibile 9° posto in gara che gli è valso la seconda fila in griglia di partenza, senza tralasciare che in gara 2 solo i primi 5 avevano un ritmo superiore al nostro e solo l’usura della gomma lo ha rallentato nel finale non permettendogli di lottare fino alla fine per la 6° posizione.
Roman, competitivo fin dal venerdì, ha visto sfumare la superpole 2 per un soffio, ma come oramai ci ha abituato, ha corso una gara impeccabile lottando e lasciandosi alle spalle moto ufficiali e campioni del mondo.
Il pubblico, tanto, e gli amici, venuti in tantissimi, hanno reso magico questo risultato.
Kazuki sfortunatissimo qui ad Imola, il giapponese che fino alla gara aveva disputato un fine settimana in continuo crescendo, aveva il ritmo per puntare ad un’altra top ten, ma non è riuscito ad evitare Rolfo caduto davanti nelle prime fasi della gara. Riuscito a ripartire ha però subito un guasto tecnico alla moto, sicuramente dovuto alla caduta.
Non trova ancora la costanza Gino, sempre veloce il venerdì non riesce a trovare il giusto feeling con la sua Kawasaki per essere competitivo anche in gara, il team ha impostato un metodo di lavoro nuovo e la speranza è di vederlo presto lottare per le posizioni che gli competono.
Grazie a tutti per essere venuti a tifare Go Eleven

Roman Ramos 40 (WSBK race 1; 9th): Sono molto contento, questa kawasaki mi piace molto, fino al warm up abbiamo avuto problemi di maneggievolezza ed ero preoccupato per il ritmo gara, ma poi sono riuscito ad essere costante fino alla fine. La lotta con Bradl è stata divertente e bello vincerla. Sono felice di questo risultato e devo ringraziare tutto il mio team che fa sempre un grande lavoro.

Roman Ramos 40 (WSBK race 2; 11th):
Partire dalla seconda fila è stato importante per noi, mi piacerebbe farci l’abitudine!
Ho lottato tutta la gara con il gruppetto per la sesta posizione, Laverty Van Der Mark e Lower avevano il mio stesso ritmo fino a 5 giri dalla fine, avrei voluto attaccarli ma poi ho avuto un calo allo pneumatico posteriore e non sono riuscito, quindi ho dovuto accontentarmi. Va bene comunque, sono felice del mio team e della moto, torniamo a casa felici e voglio ringraziare tutti i fans che sono venuti qui a vedermi.

Gino Rea 4 (WSS race; 15th):
Non posso essere felice di questo risultato, stiamo lavorando bene e la strada presa sento che è quella giusta ma ancora non riesco a ripetere in gara i tempi delle prove e questo è frustrante, sapere di poter lottare per il podio ma non riuscire a farlo. Oggi in gara ho sofferto molto l anteriore, sentivo scivolare e non mi fidavo a spingere in ingresso curva, questo è strano perché la moto non è cambiata molto a livello di set up, ma io ero molto più lento. In Inghilterrà continueremo a provarci.

Kazuki Watanabe (WSS race : rt):
è stata una strana giornata, tante bandiere rosse e pista piena di feeler per pulire l’olio, io mi sentivo bene, la pista è difficile ma mi entusiasmava, mi ero migliorato constantemente
e per la gara ero fiducioso, il mio ritmo gara mi consentiva di sperare in una top ten, ma purtroppo alla terza ripartenza Rolfo è caduto davanti a me e non ho potuto evitarlo. I meccanici sono stati bravissimi a riparare la moto e farmi ripartire ma purtroppo mi sono dovuto ritirare.

Denis Sacchetti (Team Manager):
Il risultato di oggi è ancora più bello di Assen perché è la conferma che abbiamo fatto un grosso passo in avanti, sia Roman che noi sulla nostra moto, il livello della superbike è incredibilmente alto e lottare in queste posizioni contro team così importanti per noi è un grande orgoglio.
In supersport abbiamo migliorato notevolmente la potenza del motore, e lo scarico che la Spark ci ha fornito è risultato migliorativo specialmente ai bassi regimi, adesso abbiamo un buon pacchetto e dobbiamo solo capire come sfruttarlo per tornare competitivi.
Ci tengo particolarmente a ringraziare tutti i nostri supporter che in questi giorni sono venuti a farci sentire il loro calore…..grazie Imola!